Endocrinologia, Diabetologia, Dietologia

  • Visite endocrinologiche per valutare al meglio la presenza di stati dismetabolici
  • Ago aspirato tiroideo sotto controllo ecografico per la diagnosi precoce dei tumori della tiroide

Curriculum Dr Marinuzzi G.

Dott. Giuseppe Marinuzzi
Dirigente Medico Osp. S.Eugenio dal 1990

Istruzione e Formazione

  • Laureato in Medicina e Chirurgia nel Novembre 1981 con Lode.
  • Consegue la Specializzazione in Endocrinologia e Malattie Metaboliche nel Luglio 1984 con Lode
  • Consegue il Dottorato di Ricerca In Endocrinologia c/o la Università “La  Sapienza” di Roma nel Luglio 1987
  • Già membro della Società Italiana di Endocrinologia e della Associazione Medici Endocrinologi
  • Vincitore del Concorso per l’ammissione alla scuola di Oncologia medica della Università di Perugia
  • Docente In Endocrinologia, Medicina Interna e Oncologia della Scuola Medica di Roma e della Regione Lazio
  • è Autore di oltre 80 lavori scientifici tra pubblicazioni e partecipazioni a Congressi nazionali e Internazionali
  • Dal 1990 ha lavorato presso la UOC Endocrinologia dell’Osp. S. Eugenio avviando per primo in quel reparto, in tale periodo, l’attività riguardo l’Aspirazione con Ago Sottile dei Noduli Tiroidei.
  • Dal 1996 ha lavorato presso la Oncologia medica dello stesso ospedale sviluppando una particolare attenzione per lo studio e la cura dei tumori Neuro-Endocrini.
  • Dal 2000 è Dirigente Medico della UOC I Medicina del S. Eugenio ove si occupa delle patologie  Endocrine di Interesse Internistico (Tireopatie, Obesità, Dislipidemie, Diabete mellito …)
  • Dal 2009 è stato Dirigente Medico Day Hospital UOC I medicina

In particolare si vuole evidenziare come le patologie innanzi segnalate  possano essere nella maggior parte  dei  casi ad esordio subdolo ed alterare così lentamente ma progressivamente la qualità di vita dei pazienti che ne sono ancora inconsapevoli portatori, mentre con poche mirate indagini si potrebbe giungere ad una definizione diagnostica esaustiva e spesso risolutiva  dei  sintomi lamentati. Basti pensare ad esempio alle difficoltà della vita quotidiana dei pazienti obesi, del rischio aumentato di Infarto e di ictus cui vanno incontro i pazienti Dislipidemici (affetti da elevati livelli di colesterolo e/o trigliceridi circolanti) o le complicanze croniche e acute cui vanno incontro i diabetici specie se non adeguatamente trattati. Una particolare attenzione meritano inoltre le  malattie della tiroide che vengono ormai diagnosticate in una discreta percentuale di casi della popolazione generale e che possono comportare  disturbi funzionali a volte gravi e coinvolgenti l’intero organismo. Altre volte invece è difficile stabilire a priori se una patologia tiroidea è sostenuta da un tumore benigno o maligno. In tali casi diviene allora necessario eseguire un esame citologico del nodulo che consente di definire pre-operatoriamente la diagnosi. Tale indagine è Denominata  Ago Aspirazione con Ago Sottile e si esegue sotto controllo ecografico in modo da aumentare al massimo  l’attendibilità diagnostica dell’esame.

Articoli di Approfondimento